Non chiedetemi l’ora, esce oggi la nuova raccolta di poesie di Mimma Faliero

Dopo “Amore in dissolvenza” pubblicato nel 2014, Mimma Faliero torna con una nuova raccolta di poesie “Non chiedetemi l’ora”, edizioni Eretica e per ora acquistabile solo online presso il sito della casa editrice indipendente.

L’autrice di Gioia del Colle ha affidato la prefazione al gioiese Nicola Vacca, che quest’anno ha vinto la ventottesima edizione del prestigioso Premio Camaiore con “Luce Nera” (Marco Saya Edizioni).

Non chiedetemi l’ora è un viaggio nella decostruzione del senso, un itinerario di parole disgiunte che scava nel fango dell’esistenza. Una poesia immanente che si interroga sulla latitanza della tenerezza. Nelle possibilità superstiti della poesia Mimma Faliero conosce bene il gioco dell’essenzialità e della sottrazione. «Sotto il cielo precario della vita» il poeta non cerca specchi in cui riflettersi, ma un inferno da attraversare in cui poter raccontare senza alcuna finzione la vittoria della realtà e del disincanto tra il sogno e l’illusione («Non c’è più spazio per innocenze /né sogni da inventare / in questo default generazionale»).

Insomma se, come dice Mimma Faliero in questa raccolta “la Poesia si apre al pubblico in uno scambio di condivisione emotiva tra scrittore e lettori”, non resta che leggere questa pubblicazione e approfondirne il senso nella presentazione ufficiale che avverrà nelle prime settimane dell’anno prossimo.