New Real Volley Gioia, il campionato inizia con i primi 3 punti

Parte bene l’avventura della New Real Volley Gioia nel pool H. I ragazzi del mister Spinelli conquistano l’intera posta palio fra le mura amiche del PalaCapurso, imponendosi per 3-0 (25-20; 29-27; 25-22) su un’agguerrita Olimpia Volley Galatina. Arrivano così i primi tre punti della stagione che portano fiducia ed entusiasmo nell’ambiente biancorosso, in vista dell’attesissima sfida contro la Pag Edilcentro Volley Taviano(uscita vittoriosa per 0-3 dal confronto esterno contro la Conad Lamezia, ndr) in programma nel prossimo weekend.

La cronaca – Dopo l’infortunio accorso a Cetrullo nell’allenamento di rifinitura del venerdì, per la “prima” al PalaCapurso il mister Beppe Spinelli decide di affidarsi alla diagonale palleggiatore-opposto targata Parisi-Matheus, alla coppia di posto 4 Spescha-Grassano, al duo Turano-Giorgio al centro e a Pochini nel ruolo di libero. Dall’altra parte della rete, coach Stomeo schiera in cabina di regia La Torre e De Lorentis in posto 2, Buracci e Lentini di banda, Sancesareo e Abbondanza al centro, Barone a presidio del reparto arretrato. Pronti via, il Real si impadronisce subito del pallino del gioco e, con un gran muro di Parisi su Buracci, chiude il primo time out tecnico in vantaggio di due lunghezze sugli avversari (8-6). Trascinata da un brillante Lentini da posto 4, l’Olimpia cerca di tenere testa alle tigri biancorosse ma è costretta ad arrendersi all’impeto di Giorgio che, con un muro su De Lorentis e una palla piazzata in primo tempo, dà inizio alla fuga del Real (16-13). Nonostante il gap di svantaggio (18-13), i salentini non si perdono d’animo e si rifanno sotto con Sancesareo, a segno dal centro (19-18). Ancora una volta, Giorgio si rivela prezioso per la causa biancorossa (ace che vale il 22-18) e dà avvio ai titoli di coda del set, conclusosi 25-20 (block-out di Matheus su Abbondanza). Al ritorno in campo, la squadra ospite spaventa i padroni di casa, piazzando un pesante parziale di 2-8. Il tanto atteso ritorno di fiamma biancorosso va in scena con uno scatenato Spescha che, micidiale da posto 4, riapre il set (15-16). Sorretto dall’incessante tifo del PalaCapurso, il Real si gioca il set ai vantaggi (24-24) e lo conquista dopo un’arrembante battaglia punto a punto (29-27), decisa da un errore al servizio di Lentini e da un potente block out di capitan Matheus. Come nel secondo set, i ragazzi del mister Stomeo partono subito forte e si portano a +3 (6-9) su Grassano e compagni. Le tigri biancorosse non mollano mai e, con grinta e caparbietà, riescono a sorpassare i biancoblu (13-12, muro imperioso di Spescha su Buracci). Nella parte centrale del set le due squadre si affrontano a viso aperto, in scambi senza esclusione di colpi (21-20). Ci pensa Spescha ad azionare il turbo (suoi i sigilli del 22-20 e 24-21) e a trascinare i suoi alla prima vittoria di campionato, con un bolide finale da posto 4 che vale il definitivo 25-22.