Nasce La Città: formerà cittadini più consapevoli e guarda al centrosinistra

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento

“La Città”, la nuova associazione che ha tra i suoi scopi principali quello di promuovere la connessione tra i cittadini e le istituzioni pubbliche, perché diventino cittadini attivi e consapevole si presenta ufficialmente al paese.

Ad ora conta già oltre trenta simpatizzanti che presto saranno chiamati ad eleggere gli organi direttivi dell’associazione ora retto da un comitato di cinque persone: il prof. Filippo Colapinto, docente di diritto alla Lum, lavv. Annamaria Castellaneta, il dott. Giovanni Tangorra, già assessore tecnico al bilancio al Comune di Casamassima, l’avv. Fabio Fiorito e il dott. Giuseppe Bianco.

E l’agenda di questa nuova realtà è già fitta di appuntamenti, tra i tanti, l’attivazione a breve di una “Scuola di Amministrazione” per “spiegare  – dice l’avv. Annamaria Castellaneta – come funzionano i diversi aspetti delle leggi o norme che incontriamo praticamente ogni giorno, dalla tutela della privacy, fino al funzionamento del codice degli appalti pubblici. Occorre infatti conoscere per essere consapevoli”.

Il nome La Città – evidenzia l’avv. Fiorito – rispecchia esattamente gli scopi che ci si è prefissati, fra tutti, quello di risvegliare nei cittadini di Gioia del Colle il loro senso civico”.

E tuttavia sottolineano che questa associazione non nasce come cartello elettorale, né vuole essere uno dei pilastri di un progetto politico, perché altrimenti morirebbe il giorno dopo le elezioni, ma vuole essere una palestra interessante per quanti vogliano capire come funzionano i nostri diritti.

Pur tuttavia, nella riunione indetta da La Bottega con le anime del centrosinistra per tentare di creare un percorso comune in vista delle amministrative 2019, saranno presenti anche loro, voluti da A Sinistra e dal Partito Democratico e invitati dalla stessa Bottega.

È evidente dunque una peculiare apertura al centro sinistra “All’incontro ci saremo, perché riteniamo che l’incontro al quale ci ha invitato la Bottega – sottolinea sempre Fiorente – sia un momento prolifico per il centrosinistra e il suo progetto, anche se resta da capire chi saranno gli interpreti di questo percorso”.

nella foto di copertina gli avvocati Fabio Fiorito e Annamaria Castellaneta