Mastrangelo alla piazza: “Sarò un Sindaco che vorrà stare con voi”

Piazza Plebiscito piena di gente, non solo di sostenitori, quella che ieri ha salutato il nuovo Sindaco di Gioia del Colle, Giovanni Mastrangelo durante il suo discorso di ringraziamento per la sua elezione.

È salito sul palco per l’ultimo comizio di questa campagna elettorale e questa volta con i suoi probabili Consiglieri comunali eletti insieme ai segretari delle liste che lo hanno sostenuto.

Mastrangelo ha fatto un discorso accorato, di apertura e soprattutto di riappacificazione. Perché quello che ha sottolineato è la ferma necessità di dialogo con le opposizioni sulle emergenze che attanagliano Gioia. “Stemperiamo quel clima di astio che a Gioia ha prodotto ben quattro commissariamenti. Dobbiamo eliminare il clima di sospetto, di veleno, di esposti anonimi”.  

E poi un invito alla Città ad avere pazienza, perché occorre far ripartire Gioia e riportarla agli onori di cui godeva fino a qualche anno fa.

Questo comporterà partecipazione compartecipazione tra lui, i consiglieri e i cittadini. “Voglio che tutti noi – riferendosi ai suoi compagni sul palco – diventino esempio di buona volontà e di dialogo. Dovranno studiare molto, imparare e ascoltare, per passare da una politica dell’Io ad una politica del Noi”.

“Il mio primo impegno sarà quello di presentarmi ai Presidenti della Regione Puglia e della Città metropolitana, luoghi dove è possibile intercettare finanziamenti. Per la prima volta mi sposterò da destra a sinistra, ma per i bene di Gioia”.

“Sarò un Sindaco che avrà voglia di stare con voi e di parlare con voi”, ha concluso.

È salito infine sul palco, chiudendo la serata, l’ex Sindaco Piero Longo: “Sono orgoglioso di Johnny che non ha bisogno di tutori”, ricordando che è un ragazzo che ha studiato tanto in questi anni e merita questo calore. “Va l’onore delle armi a Donato Paradiso e confido nel suo ruolo e nella sua sensibilità”, ha detto, regalando al Sindaco Mastrangelo la fascia tricolore e augurandogli di poterla indossare per i prossimi 10 anni.