Le elezioni per il nuovo Sindaco forse il prossimo 26 maggio

Tutto secondo i piani e sperando che San Filippo Neri faccia il miracolo.

Sì, perché se tutto va bene, le elezioni Amministrative cadranno proprio il giorno di San Filippo, domenica 26 maggio 2019, data in cui si terranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo.

Come da prassi ormai consolidata da anni, infatti, e per evitare aggravi per le casse dello Stato, nel giorno delle elezioni del Parlamento europeo si fa coincidere anche l’elezione degli organi di governo italiani, tranne le politiche. Questa la prassi consolidata negli ultimi 15 anni.

Saranno 27 i Paesi europei chiamati alle urne dal 23 al 26 maggio 2019. Alle 23, chiusi i seggi, si darà precedenza allo spoglio delle europee, così da rendere lo scrutinio simultaneo in tutti i Paesi dell’Unione. Solo a conclusione di questo spoglio si procederà a quello per le comunali.

Insomma si farà la nottata per conoscere chi sarà il futuro Sindaco di Gioia del Colle.

Dovranno convivere dunque i festeggiamenti del Santo Patrono con le elezioni, il sacro col profano. Il che, almeno per il sacro, porterebbe dei vantaggi: ad esempio c’è da prevedere una processione molto affollata di politici e sicuramente di aspiranti ad indossare la fascia tricolore che per l’occasione resterebbe addosso al Commissario. Una scena a cui i gioiesi sono abituati. Così come ormai è abituato San Filippo.

Tutti vogliono fare il sindaco ma nessuno ci riesce. Tuttavia c’è poco meno di un anno a disposizione per “studiare” da primi cittadini. E nuovi scenari politici da considerare. Il centro destra si coalizzerà in un unico blocco? Il centro sinistra riuscirà nel suo intento di riscatto, creando una grande area riformista? E le liste civiche che hanno conquistato il Comune nel 2016, ma che hanno retto meno di due anni al governo della Città cosa faranno, convoglieranno in Italia in Comune di Pizzarotti a cui appartiene l’ex Sindaco Lucilla? Il Movimento 5 Stelle riuscirà ad avere risultati importanti?

L’unica certezza per ora è la speranza che San Filippo ci faccia la grazia di una amministrazione capace di governare per cinque anni.

E che la campagna elettorale abbia inizio.