Lavori via Roma, proteste dei commercianti

lavori via roma 14mar13

Polemiche a non finire sui lavori di riqualificazione di via Roma. I lavori sono partiti lunedì 11 marzo senza però che nessuno lo sapesse. E così residenti, commercianti e cittadini si sono ritrovati le transenne di chiusura al traffico in via Celiberti fino a piazza Kennedy senza nemmeno sapere perché. Il motivo? Il Comune si è dimenticato di avvisare. Incredibile, ma vero.

E il sindaco Sergio Povia nel Consiglio comunale del 12 marzo ha chiesto scusa: “Siamo stati troppo concentrati sulla necessità di iniziare quanto prima i lavori – ha detto il primo cittadino – che ci siamo dimenticati di fare i manifesti dell’ordinanza. Chiedo scusa a tutti i cittadini e ai commercianti”. Commercianti che però sono sul piede di guerra. Nel pomeriggio del 12 marzo hanno incontrato a palazzo san Domenico il vice sindaco Franco Ventaglini e l’assessore Giuseppe Lenin Masi per chiedere spiegazioni. All’incontro hanno partecipato una quindicina di esercenti di via Roma e via Celiberti, alcuni dei quali hanno lamentato una perdita notevole di guadagni nel primo giorno di chiusura al traffico.

Una mazzata notevole per loro che si dicono già colpiti dalla crisi. “Questa strada la sera è morta – dichiara a Gioianews.it un gruppo di commercianti di via Roma – non c’è un’anima e le commesse hanno talmente paura che si chiudono a chiave nei negozi”. “Questa tabaccheria è qua da 30 anni – dice Marco, titolare del negozio – e mi dispiace vedere locali che aprono e chiudono subito dopo. La mia attività riesce a sopravvivere, ma anche io la sera chiudo prima perché non c’è più lavoro”.

Tutti addebitano questa situazione alla chiusura al traffico della strada. Se la via fosse carrabile, dicono in coro, ci sarebbe più movimento e si farebbero più affari, come avviene, ad esempio, in via Garibaldi. Per questo hanno chiesto all’amministrazione di riaprire via Roma al traffico. “Facciamo una prova – dicono – e vediamo come va, perché così non ce la facciamo più”. E da palazzo san Domenico che dicono? “Vediamo – sostiene il vice sindaco Ventagliniabbiamo risposto così ai commercianti, verificheremo se ci sono le condizioni per aprirla al traffico almeno in alcuni giorni. In ogni caso i lavori di riqualificazione creeranno disagi solo per poco tempo. Perché saranno fatti a pezzi, anche se la durata complessiva è di circa 5 mesi. Fra 20 giorni circa riapriremo via Celiberti e quindi i problemi finiranno”.

Per risolvere il disagio della mancanza di parcheggi via Celiberti sarà a senso unico verso la stazione e si potrà parcheggiare sul lato che costeggia il liceo Classico. In via Leonardo da Vinci invece sarà invertito il senso unico non più da via Celiberti a via Dante, ma il contrario. Soddisfatti per il momento i commercianti: “Almeno ci hanno ascoltato – dicono al nostro portale – siamo fiduciosi perché hanno dimostrato la volontà di venirci incontro”.

Intanto ieri mattina, 14 marzo, altro incontro al liceo Classico fra studenti, commercianti e una delegazione della giunta. Questa volta a protestare sono stati parte degli studenti della scuola insieme a un gruppo di professori per il taglio degli alberi della strada. Gli studenti sono scesi sul piazzale chiedendo spiegazioni. “Apprezziamo il loro senso civico – dice Ventaglini – e chiediamo scusa perché forse anche in questo caso è mancata un po’ di informazione, ma abbiamo spiegato a docenti e studenti che c’erano tutte le autorizzazioni per il taglio degli alberi in accordo anche con Wwf e forestale. Alcune specie saranno piantumate in altre zone e comunque nella zona si provvederà a metterne altre”.

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento