Lavori al Cimitero per circa 175mila euro

Era stata messa in Bilancio la cifra sostanziosa di € 173.222,96, per i lavori di restauro conservativo e recupero funzionale del Cimitero comunale monumentale e dell’ampliamento di Gioia del Colle.
Ora è stato dato l’ok ai lavori.
Nel corso di questi anni, infatti, si era proceduto ad interventi di natura straordinaria che cercassero di rendere quanto meno agibile la struttura ai familiari dei defunti.




Come si legge nella delibera comunale: “La manutenzione straordinaria eseguita fino ad oggi è stata limitata a fronteggiare situazioni di emergenza come è stato il parziale crollo delle coperture dei cappelloni d’anglo, del quadrilatero del cimitero monumentale, lato nord ovest e sud est, mentre altri interventi manutentivi hanno riguardato alcune parti del rivestimento lapideo della chiesa da nuovo cimitero”.

Ma occorreva un intervento più strutturale, tanto più che attualmente il fabbisogno manutentivo interessa sia la parte monumentale che l’area attigua del nuovo cimitero.  “Come primo intervento – si legge ancora – sono assolutamente da interessare, con interventi significativi di manutenzione, parti delle coperture dell’area monumentale con il ripristino del funzionamento dei canali di gronda, il consolidamento di alcuni tratti dei muri d’attico, la messa in sicurezza delle recinzioni perimetrali all’area monumentale come pure il cancello principale danneggiato negli ancoraggi al pilastro che lo sorregge, la parziale ricostruzione delle recinzioni interne di delimitazione dei campi di seppellimento posti all’esterno del quadrilatero nonché di quelli interni ad esso con il necessario ripristino dei cunicoli di smaltimento delle acque meteoriche, come pure della manutenzione della pavimentazione in basolato calcareo, in particolare quella dell’ossario, messa in crisi dalle radici dei cipressi”.

E così è stato deciso e a breve partiranno dunque i lavori al cimitero progettato dall’architetto Cristoforo Pinto nella seconda metà dell’Ottocento.