L’Assessore Mazzarano a Gioia incontra i dipendenti Lutech e rassicura su Coop

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento

Una visita presso le realtà lavorative di Gioia del Colle, quello che ha compiuto l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Michele Mazzarano l’altra sera con il segretario del Partito Democratico di Gioia del Colle, Maurizio Liuzzi. Le realtà che in questo periodo sono in emergenza lavorativa.

Dopo essere stato presso lo stabilimento Ansaldo, che rappresenta una realtà importante che merita  un impegno ad innovare e a tutelare i posti di lavoro ed aver visitato l’edificio della Coop, l’Assessore, insieme al consigliere regionale e segretario regionale del Pd Marco Lacarra hanno incontrato i dipendenti Lutech di Gioia.

La situazione non è rasserenante, dicono i lavoratori Lutech, e dopo il ritiro della procedura di licenziamento, non c’è da stare tranquilli. Anzi, tutto farebbe pensare ad una volontà dell’azienda di chiudere i battenti e di lasciare a casa i 26 dipendenti della sede che a Gioia si occupa di assistenza clienti.

Mazzarano è stato chiaro: occorre che la Task force occupazionale del lavoro della Regione Puglia sia ufficialmente investita del problema.

E per questo è sufficiente una denuncia politica pubblica anche del solo PD di Gioia. In questo modo verrà chiamata l’azienda a chiarire quali sono i problemi e procedere per capire le possibili soluzioni.

Sulla questione Coop è stato rassicurante, avvertendo che le procedure per un Piano Integrato di Rigenerazione Urbano sono ad un buon punto e che la situazione è monitorata attentamente.

Ovviamente la situazione di Coop sembra essere più lineare, perché si tratta di una attività chiusa non per cattivi guadagni, ma per questioni giudiziali che si stanno sistemando in queste settimane. Per Lutech, un’azienda che gode di buoni bilanci e di importanti commesse, occorre capire le sue reali intenzioni.

Marco Lacarra ha chiuso l’incontro volendo sottolineare la sua vicinanza a Sergio Povia, “su cui – ha detto – ho sempre riposto grande fiducia e stima”. “Il PD di Gioia sta rinascendo, – ha concluso – non è un caso che ho voluto Liuzzi nella mia segreteria regionale. È ora di proporre soluzioni ai tanti problemi di questo territorio. Mancava da tanto a Gioia la visita di un rappresentante istituzionale regionale, che ascoltasse la gente  e i suoi problemi, come l’Assessore Mazzarano”.