“La Notte di Inchiostro di Puglia” nel Castello di Gioia

Domenica sera 24 aprile nel bookshop Nova Apulia del Castello Normanno Svevo di Gioia del Colle, si è tenuta l’edizione 2016 de “La Notte di Inchiostro di Puglia”, la manifestazione letteraria principiata nel 2014 da una idea di Michele Galgano che riunì in un raccolta omonima una manciata di poeti e narratori emergenti pugliesi con lo scopo poi di renderla fruibile in una sorta di maratona letteraria.

Anche quest’anno il Fortino Letterario gioiese è stato organizzato da Palazzo Romano Eventi che si è avvalso della collaborazione di Alessandro Capurso Photo, Nova Apulia, il Museo Nazionale Archeologico di Gioia del Colle e la Libreria Minerva.

Per la varietà di argomenti e il numero di lettori presenti, la serata gioiese è risultata une delle più riuscite tra le relative manifestazioni in tutta la regione. Grazie alla direzione di Lucio Romano e Germana Surico, e alla disponibilità del prestigioso luogo, il pubblico ha affollato la sala già da lla prima presentazione fissata per le 17,30 del libro scritto da Antonio Donvito “Il Castello di Gioia del Colle”.

Il testo è stato analizzato dalla storica Rossana D’Addabbo che ha chiamato ad assisterla Giorgio Carbonara in rappresentanza del padre Giuseppe il quale accompagnava il professor Donvito nei sopralluoghi al Castello e al Parco Archelogico di Monte Sannace come fotografo.

A distanza di circa un’ora l’uno dall’altro si sono poi susseguiti Trifone Gargano che ha approfondito, anche dal punto di vista metrico e tecnico, alcune poesie di Lea Gallizzi tratte da “Pensieri d’amore di un’anima spogliata”; Tommaso Lillo che ha dialogato con l’autore del romanzo “I segreti degli altri”, Gianni Mattencini; Raffaella Rizzi che ha conversato con Gianluca Antonacci il cui scritto è compreso nella antologia “Raccontaci di un gelso”. Intorno alle ore 21,00 Pino Scaglione ha concluso la serie di incontri commentando con il pubblico alcuni aforismi scritti da Annalisa Mancino e raccolti nella pubblicazione “Al Limite”.