Intimidazione alla presidente del Centro di Ascolto

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento

Ennesimo atto intimidatorio nei confronti della responsabile del “Centro di Ascolto, dal pensiero alla parola” di Gioia del Colle, che offre assistenza ai bisognosi.

Nella notte tra sabato e domenica, all’auto di Rosanna D’Aprile, sono state infatti tagliate tutte e quattro le gomme.

Si tratterebbe dell’ennesimo atto intimidatorio subito negli ultimi tempi, ma fino ad ora erano  concentrati nella sede del Centro in via Sannazzaro, che ha prima registrato un attentato incendiario, fino al furto a fine ottobre.

Non sono per nulla chiare le motivazioni di questi gesti né gli autori. Solo nel caso del furto, grazie alle telecamere di sorveglianza, è stato possibile per i Carabinieri riconoscere l’autore del gesto.

È davvero difficile capire chi voglia spaventare una persona che da tempo si occupa del sociale, di aiutare il prossimo con iniziative sempre a favore della collettività. Si pensi non solo al Centro di Ascolto, dove tra le altre cose vi è il poliambulatorio sociale, ma anche al centro per il malati di Alzheimer, che non smette di produrre iniziative aperte alla Città.

Per fortuna Rosanna D’Aprile non si scoraggia e al netto del danno al proprio mezzo continua a lavorare per gli appuntamenti che attendono la sua associazione e per le tante persone bisognose che segue.