INCHIESTA TANGENTI / Posa si difende: avrei rischiato i miei soldi

L’imprenditore immobiliare Antonio Posa, coinvolto nell’inchiesta sul bando per la realizzazione di case economiche e popolari a Gioia del Colle, attende una decisione del giudice sulla revoca dell’ordine di custodia cautelare che lo ha portato prima in carcere e tuttora ai domiciliari.

Posa è accusato di aver manipolato un bando di gara e di aver concordato una tangente di 100mila euro per vincere la gara. Intanto per la prima volta Posa, attraverso il suo avvocato, Claudio Van Westerhout si difende: “La vicenda che vede coinvolto il sig. Posa Antonio – scrive il legale a Gioia News – non ha nulla a che fare con la costruzione di case popolari bensì, come chiaramente si evince dall’avviso pubblico per acquisizione di manifestazione di interesse, attiene ad un intervento di cosiddetta “Social Housing”.

L’housing sociale – spiega il legale –  è infatti un progetto molto più innovativo che nasce con la finalità di ampliare l’offerta degli alloggi in affitto e in vendita mettendo a disposizione nuove unità abitative a favore di persone che non sono in grado di sostenere i costi del libero mercato”.

Pertanto – conclude l’avvocato – è bene precisare che tale progetto non ha ad oggetto denaro pubblico essendo finanziato dal privato su cui ricade il rischio imprenditoriale a beneficio delle casse comunali e soprattutto a beneficio di quella fascia di popolazione meno abbiente”.

Emerge in questa nota la linea difensiva di Posa. L’imprenditore, infatti, sottolinea come la realizzazione delle abitazioni, da chiunque il bando fosse stato vinto, sarebbe stata a carico del privato. Non vi erano dunque finanziamenti pubblici a cui accedere e quindi non poteva esistere neanche la tentazione di mettere le mani su risorse pubbliche. Vincere quel bando significava mettere in gioco propri capitali assumendosi il rischio imprenditoriale dell’intera operazione finalizzata a mettere a disposizione abitazioni per chi non può permettersele. 

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento