II concorso “Lo Stato siamo noi”

lo-stato-siamo-noi

Sono 175 i lavori presentati per la II edizione del concorso nazionale “Lo Stato siamo noi”. Il premio, istituito e organizzato dall’istituto di istruzione secondaria superiore “Ricciotto Canudo” per la promozione dell’educazione alla legalità, ha visto un’ampia partecipazione di studenti delle scuole superiori e medie dei comuni di Gioia del Colle, Acquaviva delle Fonti, Santeramo in Colle, Mottola, Sammichele di Bari, Casamassima, Castellaneta.

Dei 175 lavori la più “affollata” è la sezione poesia con 100 componimenti arrivati. A questi si aggiungono 55 racconti, 14 cortometraggi e sei produzioni per la sezione musica. I lavori prodotti dai concorrenti sono ispirati a figure di uomini e donne che hanno osato ribellarsi al potere violento e intimidatorio della criminalità organizzata, in special modo alla figura di Peppino Impastato.

Sabato 9 febbraio sono iniziati nell’aula magna del liceo Classico “Publio Virgilio Marone” i lavori della giuria composta dal presidente Rocco Fazio (preside del “Ricciotto Canudo”), dal prof. Ferdinando Pappalardo, Dalila Bellacicco, Pino Dentico, Michele Fasano, Dina Montebello e Paolo Romano. La cerimonia di premiazione si terrà il 28 marzo alle 18 nel chiostro del Comune.

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento