I Consiglieri di minoranza chiedono di parlare di Covid

I Consiglieri comunali di minoranza di Gioia del Colle, Donato Colacicco, Maurizio Liuzzi, Filippo Martucci, Rosario Milano, Donato Paradiso e Milena Pavone chiedono di parlare di pandemia a causa del Covid-19.

E per farlo hanno presentato un’autoconvocazione del Consiglio comunale urgente.
Chiedono di poter discutere della “Situazione Covid 19 a Gioia del Colle: programma di interventi nei settori sanitario, protezione civile, sociale, economico, scolastico e culturale. Discussione e determinazioni”, scrivono.




Nella richiesta i sei Consiglieri evidenziano che “sin dall’inizio del periodo di emergenza sanitaria l’amministrazione comunale non ha ritenuto necessario attivare una cabina di regia per la gestione della pandemia; che sin dall’inizio del periodo di emergenza sanitaria l’amministrazione comunale non ha inteso coinvolgere puntualmente il consiglio comunale su tutte le vicissitudini locali riguardanti la pandemia né informare adeguatamente e costantemente la città e che le evidenti criticità socio economiche in cui versa la comunità necessitano di un’azione politica condivisa capace di attuare un programma di iniziative ambiziose e mirate”.

Proprio per questo, continuano: “Nonostante la dichiarata disponibilità da parte dei consiglieri di minoranza di voler assicurare la massima collaborazione per la risoluzione dei tanti problemi che la pandemia sta creando, a tutt’oggi non vi è stata da parte del Sindaco e dell’intera Amministrazione una positiva e concreta risposta a tale invito”.