Gioiella perde al PalaCapurso contro la Gas Sales Piacenza

Nulla da fare per la Gioiella G.d.C. nel big match contro la Gas Sales Piacenza. Al cospetto di Fei e compagni, i biancorossi si arrendono in tre set (21-25, 16-25, 23-25), rimediando così la seconda sconfitta del 2019 fra le mura amiche del PalaCapurso di Gioia del Colle. La prestazione deludente di questa sera complica la corsa al quarto posto della truppa Real, chiamata ad una reazione immediata nella difficile trasferta di Ortona.
SESTETTI DI PARTENZA –   Coach Passaro manda in campo la diagonale Kindgard-Prolingheuer, i martelli Radziuk e Sideri, i centrali Sighinolfi ed Usai ed, infine, Frigo a comando del pacchetto arretrato.
Mister Botti risponde con Paris in palleggio, Fei opposto, Yodin e Klobucar schiacciatori di posto 4, Tondo e Copelli centrali e, per concludere, con Fanuli libero.
LA CRONACA –  Pronti via, una serie di errori commessi al servizio dalla Gioiella manda in onda il primo break della Gas Sales (5-8, 7-10). Il gioco veloce di Paris smarca con regolarità sia Fei che Tondo, Prolingheuer controbatte ai colpi avversari e lascia ad Usai il compito di accorciare le distanze (17-19). A seguire, il muro di un brillante Paris sull’opposto tedesco gela il PalaCapurso (18-22) ma non spegne le residue speranze di rimonta biancorosse (Usai sbarra il passaggio a Copelli, 20-22). Nel momento clou del game, l’errore in battuta di Meringolo e l’ace di Klobucar su Sideri risultano decisivi per l’affermazione finale dei piacentini (21-25).
La reazione Real è rabbiosa e di carattere: Prolingheuer è una furia al servizio (2 aces), Sideri è insormontabile a muro e la Gioiella vola sul momentaneo 7-3. Dopo la buona partenza, però, gli uomini del coach Passaro subiscono il ritorno di fiamma degli ospiti che, perfezionato l’aggancio sull’8-8, ribaltano la situazione sul 10-13. La corsa piacentina prosegue senza un attimo di tregua, guidata da Yodin al servizio e Klobucar in attacco (13-22). Le sorti del parziale sono compromesse (16-24), la Gas Sales conquista anche il secondo set grazie al pallonetto vincente di Copelli (16-25).
Al ritorno in campo, la sfida a distanza tra Prolingheuer e Fei regala spettacolo sino al 13-13, quando Yodin sfodera dal cilindro due palle piazzate di pregevole fattura che segnano l’allungo dei lombardi (13-15). In un continuo turbinio di emozioni, al sorpasso Real guidato da Radziuk (19-18) fa seguito il ribaltone firmato dal duo Copelli-Yodin (19-21). Grazie al solito Prolingheuer, la Gioiella resta in gioco sino alla fine(23-24) ma è costretta a gettare la spugna dopo il sigillo di seconda intenzione realizzato da Paris (23-25).
GIOIELLA G.D.C. 0-3 GAS SALES PIACENZA
GIOIELLA G.D.C.: Kindgard 1, Prolingheuer 15, Radziuk 10, Sideri 5, Sighinolfi 1, Usai 5, Frigo (L), Scrollavezza, Margutti, Marcovecchio, Meringolo. Indisponibili: Catena, Marchetti (L2). All. Passaro.
GAS SALES PIACENZA: Paris 6, Fei 11, Klobucar 14, Yodin 11, Tondo 6, Copelli 9, Fanuli (L), Ceccato, Canella, De Biasi, Cereda, Beltrami, Ingrosso P.. All. Botti.
ARBITRI: Denis Serafin e Marco Colucci
IMPIANTO DI GIOCO: PalaCapurso di Gioia del Colle.
PROGRESSIONE SET: 21-25, 16-25, 23-25.
DURATA SET: 26’, 24’, 30’ per una durata complessiva di un’ora e  minuti.
NOTE: Aces: Gioia 2, Piacenza 2. Errori al servizio: Gioia 11, Piacenza 14. Muri: Gioia 5, Piacenza 7. Ricezione: Gioia 50% (Pos) 33% (Prf), Piacenza 64% (Pos) 48% (Prf).
Ufficio Stampa New Real Volley Gioia – Gianluca Falcone