Gioiella al top vince al PalaCapurso

Una vittoria strameritata in un match dominato dall’inizio alla fine. La Gioiella G.d.C. sblocca la serie dei quarti di finale – Play Off A2 Credem Banca, battendo in gara 1 la Kemas Lamipel Santa Croce con un roboante 3-0 (25-20, 25-19, 27-25). Gli applausi scroscianti piovuti dagli spalti del PalaCapurso omaggiano una prestazione di assoluto livello da parte dei biancorossi che, trascinati da un sontuoso Radziuk (20 punti a referto), si guadagnano così la possibilità di chiudere i conti già in occasione del prossimo duello con i toscani, che andrà in scena Lunedì 22 al PalaParenti.

SESTETTI DI PARTENZA – Coach Passaro sceglie Kindgard in palleggio, Prolingheuer opposto, Radziuk e Sideri di banda, Sighinolfi e Catena centrali e, infine, il tandem Frigo-Marchetti a presidio del pacchetto arretrato.
Mister Pagliai risponde con la diagonale Acquarone-Snippe, con gli schiacciatori Colli e Lyutskanov, con i centrali Bargi e Miselli e, per concludere, con il libero Taliani.

LA CRONACA – Dopo una prima frazione di gioco combattuta ed equilibrata (5-5), la Gioiella innesca subito il turbo e, prima con Sideri in attacco (11-7) e dopo a muro con Kindgard, sigla il momentaneo 14-9.
Approfittando di qualche sbavatura di troppo nella metà campo biancorossa, la Kemas Lamipel torna a farsi minacciosa (15-14) ma senza impensierire più di tanto il sestetto gioiese. Guidato da un imperioso Radziuk (19-15, 20-16), infatti, il Real torna con decisione al comando delle operazioni di gioco e riesce a seminare i lupi con l’ace messo a segno da Catena su Lyutskanov (23-16). Cala il sipario sul primo set, decisivo il fallo di doppia fischiato ad Acquarone (25-20).
Girandola di emozioni anche nel secondo round della contesa. Le due formazioni si affrontano a viso aperto e senza esclusione di colpi (11-11) sino all’accelerata micidiale azionata da capitan Kindgard, risoluto nel dare il via alla fuga biancorossa (12-11, muro su Colli) e micidiale nel portarla a compimento (19-12, ace su Lyutskanov). La Kemas Lamipel accusa il colpo e, dopo l’invasione in attacco di Snippe (22-14), si avvia ad una nuova resa (errore in battuta di Miselli, 23-15). A regalare il doppio vantaggio nel computo set è un superlativo Radziuk, autore di una diagonale devastante che non lascia scampo alla retroguardia toscana (25-19).
Anche nel terzo game, va in onda un strepitoso inizio targato Real: Marchetti difende una sassata potente di Snippe da zona 2 e lascia via libera a Sideri per la realizzazione del 5-3. A seguire, il vasto repertorio sfoggiato in attacco da uno scatenato Radziuk manda in estasi il PalaCapurso e spinge la Gioiella a +3 su Bargi e compagni (14-11). Dall’altra parte della rete, l’ingresso in campo di Ferraro rianima la Kemas Lamipel (15-14), i lupi trovano la parità con due muri importanti di Lyutskanov (16-16) e coach Passaro è costretto a chiamare il time out per stroncare il buon momento della compagine toscana. Si torna a battagliare su ogni pallone, Snippe si rivela invalicabile a muro e firma un prezioso break per la squadra ospite (19-21). La reazione gioiese, però, è immediata e rabbiosa: Margutti (entrato in campo al posto di Sideri) sgretola il muro avversario, capitan Kindgard sbarra puntualmente il passaggio agli avversari e Prolingheuer piazza l’ace del sorpasso (22-21). Il PalaCapurso è una bolgia. Il duello prosegue senza un attimo di tregua, si va ai vantaggi (24-24). Nella fase clou di gara 1, Marchetti regala spettacolo con le sue difese, Radziuk e Prolingheuer sferrano i colpi decisivi e Santa Croce va al tappeto. Si chiude così il primo atto della serie, con una pioggia di applausi ad accompagnare l’uscita dal campo degli uomini del coach Sandro Passaro.

GIOIELLA G.D.C. 3-0 KEMAS LAMIPEL SANTACROCE (25-20, 25-19, 27-25)

GIOIELLA G.D.C.: Kindgard 7, Radziuk 20, Catena 4, Prolingheuer 13, Sideri 9, Sighinolfi 2, Frigo (L), Marchetti (L), Margutti 1, Meringolo 0. N.E. Marcovecchio, Scrollavezza. All. Passaro.

KEMAS LAMIPEL SANTACROCE: Acquarone 1, Colli 3, Miselli 8, Snippe 9, Lyutskanov 15, Bargi 3, Ferraro D. (L), Andreini (L), Taliani (L), Tamburo 2, Grassano 3, Ferraro M. 1, Cro’ 0, Baciocco 0. N.E. All. Pagliai. ARBITRI: Colucci, Vecchione.

NOTE – durata set: 24′, 27′, 32′; tot: 83′.

Ufficio Stampa New Real Volley Gioia
Gianluca Falcone