Gioia con Bari e Matera per una rete infrastrutturale e tecnologica comune

Jpeg

Firmato questa mattina a Matera un protocollo di intesa fra i Comuni di Matera, Bari, Bitetto, Poggiorsini, Bitonto, Altamura, Gravina, Gioia del Colle e la Città Metropolitana di Bari, per costruire una fitta rete di relazioni culturali, infrastrutturali e tecnologiche tra Puglia e Basilicata in vista di Matera 2019.

“Uniamo energie, azioni e visioni comuni per costruire un pezzo di Mezzogiorno che funziona” ha dichiarato il Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri. “Insieme tracceremo e realizzeremo progetti comuni anche perché  Matera ha necessità di avere rapide comunicazioni con la Puglia perché i Comuni – ha proseguito De Ruggieri – devono diventare produttori di imprenditori, non solo di servizi ”.

Il Protocollo di Intesa siglato questa mattina ha come finalità la definizione e l’attuazione di programmi e progetti di interesse comune nella mobilità sostenibile di persone e merci; nella cultura e turismo in particolare attività culturali e dello spettacolo, tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale; nei servizi per le città intelligenti finalizzati alla valorizzazione dell’ambiente, all’innovazione sociale e allo sviluppo.

I Comuni hanno concordato nel definire una collaborazione anche condividendo mezzi e risorse per realizzare progetti congiunti e collaborazioni operative tra le istituzioni firmatarie nei seguenti ambiti/iniziative:

– Mobilità sostenibile di persone e merci, come il biglietto unico integrato e incremento dei servizi di TPL; il potenziamento dei servizi logistici e di accoglienza di porto e aeroporto per l’accesso all’area metropolitana e a Matera; il completamento delle connessioni viarie: Bari- Matera, Gioia del Colle – Matera; il miglioramento dell’infrastruttura e velocizzazione del servizio di trasporto ferroviario Bari- Matera; la mobilità elettrica e car sharing.

– Turismo e cultura, come l’integrazione dell’offerta culturale e realizzazione di percorsi turistici e culturali in comune; azioni congiunte di marketing e promozione del patrimonio culturale e turistico; organizzazione di eventi e manifestazioni; percorsi ciclo-turistici tra Bari e Matera; valorizzazione del paesaggio rurale e del patrimonio.

– Servizi per le città intelligenti, come l’interoperabilità e riuso delle principali innovazioni tecnologiche in materia di smart city e dematerializzazione dei processi amministrativi; servizi di ITS e infomobilità in comune; servizi per le imprese e iniziative sperimentali pre-commerciali nell’ambito della sperimentazione 5G, destinata a 5 Comuni in Italia, tra cui Bari e Matera.