Furto di arance: fermate 4 persone domiciliate a Gioia

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento
carabinieri volante 159

Sono quattro le persone fermate dai Carabinieri di Castellaneta, in flagranza di furto aggravato in concorso, domiciliate a Gioia mentre si appropriavano di arance già raccolte ed occultate all’interno di un furgone in loro possesso, rinvenuto nelle vicinanze di un agrumeto nell’agro di Castellaneta.

Si tratta di un 39enne, pregiudicato, due 31enni ed una 28enne, incensurati, tutti di originarie albanese, domiciliati a Gioia del Colle.

Gli arresti sono maturati nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in aree rurali, ed in particolare nelle zone coltivate ad agrumeti, predisposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto, ed intensificati in questo periodo dell’anno in cui il frutto è pronto per essere raccolto.

I Carabinieri durante una perlustrazione effettuata nella contrada Terzo Dieci a Castellaneta hanno sorpreso i quattro che sono stati bloccati e condotti in caserma.

Le arance raccolte sono state restituite al legittimo proprietario mentre le cassette ed il furgone, utilizzati per il furto, sono stati sottoposti a sequestro penale. I quattro, al termine delle formalità di rito, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, sono stati posti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni.