Fallito un tentativo di furto dell’ambulanza della Croce Rossa

Il tentativo di furto è avvenuto la scorsa notte proprio dinanzi alla sede della Croce Rossa dove l’ambulanza era parcheggiata in attesa che questa mattina fosse portata al lavaggio. Ed è stato proprio colui che era stato incaricato di fare questo ad aver fatto l’amara scoperta.





Il finestrino piccolo del lato destro era stato rotto e di lì i malviventi erano riusciti ad aprire il mezzo per tentare di metterlo in moto. L’ambulanza era parcheggiata proprio con il lato destro adiacente il marciapiede, per cui la scelta di entrare di lì è stata presa per cercare di essere meno in vista.

Una volta nel mezzo hanno staccato via fili e poi divelto il blocchetto di avviamento, blocchetto che è stato poi però trovato coperto da uno scotch. Questa cosa non è molto chiara, forse vista la difficoltà di mettere in moto in mezzo, l’intenzione era quella di ritornare per effettuare un nuovo tentativo.

Dopo l’amara scoperta di questa mattina e la denuncia, è cominciata la conta dei danni e una incedibile corsa contro il tempo per rimettere l’ambulanza su strada il prima possibile. I malviventi hanno portato via solo un’estintore e procurato danni per un migliaio di euro.

“Non è il danno economico ad addolorarci – ha commentato la presidente della Croce Rossa di Gioia del Colle, Maria Teresa Traquilioquanto piuttosto il fatto che in un momento delicato come quello che stiamo attraversando, questo gesto non ci permette di utilizzare il mezzo per diverso diversi giorni e senza di esso non possiamo essere utili alla comunità”.