I dati sul gioco d’azzardo: le cifre di Gioia del Colle

Il Sole24 Ore ha pubblicato i dati elaborati da Infodata sul gioco d’azzardo in Italia, suddividendoli per Comune.

I dati sono stati forniti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e riguardano il primo semestre del 2017, nel quale sono stati giocati dagli italiani circa 37 miliardi e raccolgono le giocate sugli apparecchi, i bingo, i giochi numerici, i giochi a base ippica e sportiva, le lotterie, il lotto e le scommesse virtuali.

La cifra sembra ovviamente stratosferica, ma comprende anche le rigiocate. Vale a dire, ad esempio, anche la spesa di una rigiocata dopo la vincita di un gratta e vinci, nella speranza di vincere ancora. “In un caso come questo, i contatori dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli segneranno 2 euro come raccolta (il costo dei due biglietti), 1 euro come spesa (la somma effettivamente uscita dal portafogli del giocatore) e 1 euro di vincita (per quanto sia stata reinvestita)”, scrive Il Sole24 Ore.

Dal database si legge che durante il primo semestre del 2017, nel Comune di Gioia Del Colle i giochi d’azzardo hanno raccolto 17.817.647,69 €, vale a dire che in media ogni residente avrebbe puntato 644,00 €, su cui però occorre tenere presente il ragionamento di prima sulle rigiocate.

E infatti le vincite legate ai giochi d’azzardo a Gioia del Colle hanno raggiunto la cifra di 14.134.232,38 €.
Questo significa che ogni residente avrebbe vinto, in media, 510,87 €.

Secondo lo studio di Infodata sembrerebbe che si vince di più dove si gioca di più, anche se Gioia si trova tra quei Comuni che superano la media nazionale di giocate di 610,3 euro.