Dal 5 Indiesposizioni e domenica Giant Sand in concerto al Rossini

La seconda edizione di “Indiesposizioni” arriva al traguardo con “Indiesposizioni: Effetti collaterali”. Indiesposizioni è un progetto vincitore e ammesso al finanziamento del “Programma straordinario per cultura e spettacolo 2018” della Regione Puglia ed è organizzato dall’Associazione culturale Ombre, attiva sul territorio di Gioia del Colle da 10 anni.



Questa parte finale della seconda edizione del progetto Indiesposizioni si pone come fine il perfezionamento ed il superamento degli obiettivi della prima edizione ossia la destagionalizzazione di un’offerta musicale indipendente nel territorio di Gioia del Colle, la creazione di nuovi pubblici teatrali con un occhio particolare rivolto ai giovani e la creazione di un’utenza attiva che sappia indagare i processi creativi ed organizzativi legati al mondo musicale e che pianti i primi semi per la coltivazione di una professionalità futura.

Il punto di partenza resta sempre la musica Indipendente, sviscerata ed analizzata nelle sue molteplici contaminazioni e considerata come vero e proprio story telling di una società in continua evoluzione.

Qui di seguito illustriamo il programma del festival:

Giovedì 05 dicembre 2019
Ore 17:30-19:30 Music telling: L’ufficio stampa (parte 1)– workshop di editoria e giornalismo musicale a cura di Michele Casella (Sala Javarone)
Ore 20:00-21:30 Indiesbook– Presentazione del libro “80, new sound, new wave”  di Giuseppe Basile e Marcello Nitti (Sala Javarone). L’ospite dell’incontro sarà Marcello Nitti che dialogherà con Michele Casella.

 Venerdì 06 dicembre 2019
Ore 15:00-18:00  Workshop “Storia ed evoluzione del videoclip” a cura di Michele Casella (Sala De Deo)
Ore 18:00-20:00 Music telling: L’ufficio stampa (parte 2)”workshop di editoria e giornalismo musicale a cura di Michele Casella (Sala De Deo)

Sabato 07 dicembre 2019
Ore 17:30-19:30 Music telling: L’ufficio stampa (parte 3)” – workshop di editoria e giornalismo musicale a cura di Michele Casella (Sala Javarone)
Ore 20:00-21:30 Indiesbook” – presentazione del libro “Lumi di Punk” di Marco Philopat  (Sala Javarone) a cura di Enzo mansueto che dialogherà con Michele Casella.

Domenica 08 dicembre 2019
Ore 18:00: Inaugurazione mostra fotografica “TIME ZONE e la musica dal vivo” [Foyer Teatro Comunale Rossini]
Ore 21:00-23:30 Giant Sand in concerto” (Teatro Comunale Rossini ).

Domenica 08 dicembre 2019, Indiesposizioni ospita una tappa di Time Zones con  “Giant Sand in concerto” presso il Teatro Comunale Rossini, evento anticipato dal finissage della mostra fotografica dedicata alla leggendaria rassegna trentennale. Interverranno Gianluigi Trevisi, presidente della manifestazione che dialogherà con Michele Casella.

La mostra fotografica “TIME ZONE e la musica dal vivo” si terrà fino al 15 Dicembre e potrà essere visitabile negli orari di apertura del Teatro Comunale Rossini.

Il nostro progetto intende esplorare il campo della musica indipendente attraverso diverse sezioni.

Videoclip in Loop” è l’evento realizzato per Indiesposizioni dall’associazione Pool che si terrà il 6 Dicembre dalle 15:00 alle 18:00 nella sala De Deo del Comune di Gioia del colle. L’incontro, focalizzato sul mondo del videoclip indipendente, sarà condotto dal giornalista Michele Casella (IL Maschile del Sole 24 ORE e La Repubblica XL) e dedicato alla produzione audiovisiva di grandi artisti internazionali, con proiezioni di clip e commento critico. Un’attenzione particolare sarà focalizzata sugli anni ’90 e ’00 per analizzare l’età d’oro del videoclip, comprenderne l’evoluzione tecnica, approfondirne il peso culturale e studiarne le dinamiche di compenetrazione sociale. Il focus su questi anni intende mettere in luce l’approccio autoriale al videoclip, quello in cui i grandi filmmaker del panorama mondiale si impongono all’attenzione del pubblico grazie a una commistione di stile, competenza e originalità. Da Bjork ai Daft Punk, da Fatboy Slim ad Aphex Twin, dai Chemical Brothers agli Arcade Fire, Videoclip in Loop compirà un percorso avventuroso attraverso il meglio della recente storia della musica contemporanea.

Con “Indiesbook” narreremo l’evoluzione sociale del nostro territorio grazie al racconto delle scene musicali indipendenti del passato e attraverso la presentazione di due volumi di culto : 80, New Sound, New Wave” di Giuseppe Basile e Marcello Nitti  e Lumi di punk, La scena italiana raccontata dai protagonisti”  di Marco Philopat.

Il primo volume,80, New Sound, New Wave”, ci catapulta indietro nella Taranto degli anni 80, per raccontare con gli autori la scena musicale ionica un periodo che ha visto il meglio della scena sonora occidentale transitare in un territorio pulsante di fermenti musicali, innovazione e tanto coraggio. Una storia di passione e legame con le proprie radici, ma anche di visioni internazionali e creazione di un tessuto culturale contemporaneo.
Ospite dell’incontro, che si terrà Giovedì 5 Dicembre alle ore 20:00 nella Sala Javarone del Comune di Gioia del Colle, sarà Marcello Nitti che dialogherà con Michele Casella.

Attraverso il secondo volume, “Lumi di punk, La scena italiana raccontata dai protagonisti”. ricostruiremo il movimento che ha pervaso le generazioni dei primi anni ottanta baresi, dove l’attivismo dei primi centri sociali, delle manifestazioni studentesche, dei gruppi punk che esplodevano a livello nazionale e di una inedita coscienza sociale e culturale pervadeva il capoluogo pugliese e lo riconnetteva al panorama europeo.
Ospite dell’incontro, che si terrà Sabato 7 Dicembre alle ore 20:00 nella Sala Javarone del Comune di Gioia del Colle, sarà il docente e scrittore Enzo Mansueto, che sarà intervistato dal giornalista Michele Casella.

“Music we tell”
Creare nuovi pubblici, educare all’ascolto, lasciarsi trasportare dalle note, creare altro mettendo in moto il potere più grande: l’immaginazione. È questo il fine del corso di scrittura e creazione di un libro “Il testo e i suoni” a cura di Carlotta Susca a partire dal 19 dicembre nella scuola media “Carano” di Gioia del Colle.

“Music we tell” ovvero la musica che raccontiamo, influenzati dal “testo e dai suoni”  è il racconto dei suoni, un laboratorio di scrittura finalizzato alla realizzazione di una raccolta di racconti a tema musicale e rivolto agli studenti della scuola media E.Carano.

A partire da materiali multimediali (poesie, brani narrativi, canzoni e video tratti da film e serie televisive) si analizzeranno le varie modalità in cui i suoni possono essere sfruttati nella creazione di un racconto (dall’onomatopea e dal ritmo narrativo al racconto della musica e all’utilizzo di canzoni all’interno della storia).

Per qualsiasi informazione è possibile contattare la pagina facebook “Indiesposizioni” o scrivere una mail a comunicazione.ombre@gmail.com