Covid/19. Gioia conferma il trend positivo per la raccolta differenziata

Il meglio della fibra tim

Il meglio della fibra tim

La raccolta differenziata di aprile segna un bel 74,03%, malgrado l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 e al conseguente blocco di tutte le attività commerciali.


Rispetto a marzo di quest’anno che ha segnato 75,39 % o febbraio terminato con un 76,16% di raccolta differenziata e al dato di aprile 2019 che ha segnato un 72,97%, il risultato sembra positivo. Per il dato di aprile e poi di maggio, che sarà completato poi a inizi giugno, bisogna inoltre tenere conto anche delle persone in quarantena, anche preventiva, che smaltiscono tutti i rifiuti nell’indifferenziato.

I nostri operatori sono in prima linea per assicurare ogni giorno igiene, tutela dell’ambiente e pulizia. Nonostante l’emergenza in atto, in alcuni casi siamo riusciti anche a migliorare le percentuali di raccolta differenziata. Il risultato raggiunto – sottolinea Francesco Roca, amministratore unico di Navita, la società che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a Gioia – premia i nostri sforzi e conferma l’importanza della sinergia con amministrazioni e cittadini per raggiungere obiettivi sempre più virtuosi verso un modello di Smart Green City”.

Si tenga conto che nel periodo di isolamento, anche il Centro comunale di raccolta rifiuti è rimasto chiuso, non partecipando al conferimento del differenziato.