Covid-19/ Il Banco alimentare del Centro di Ascolto arricchisce il deposito del Comune

Il Banco alimentare di Gioia del Colle, gestito dal Centro di Ascolto ha donato tutto il suo deposito di beni di alimenti al Comune di Gioia del Colle, per arricchire il magazzino di prodotti, voluto dall’Amministrazione, che attraverso i volontari della Protezione civile verranno distribuiti alle famiglie in difficoltà.


Si tratta, come ha specificato la responsabile, Rosanna D’Aprile, di creare un unico centro e concentrare tutte le risorse disponibili che è possibile distribuire a quanti ne avranno diritto. Il lavoro del Centro di ascolto per la verità è attivo da tempo e in maniera già collaudata. Tuttavia, come ha sottolineata D’Aprile, occorre fare rete. Soprattutto in un momento difficile come questo, in cui, a causa della emergenza sanitaria causata dal Covid-19, l’economia è completamente ferma, con una crisi che comincia a toccare sempre più persone.

I volontari della Protezione civile di Gioia hanno quindi trasportato presso la loro sede ben 9 quintali di alimenti così distribuiti: 578 kg di pasta, 240 l di latte, 48 l di latte, 21 kg di biscotti, 48 kg di riso.