Contratto rifiuti: i Consiglieri di centro destra chiedono chiarimenti sulla prassi adottata

I Consiglieri comunale del centro destra Giuseppe Gallo, Giovanni Mastrangelo, Francesco Donvito e Isacco Isdraele-Romano sulla questione Spes chiedono ulteriori spiegazioni.

In particolare sulle modalità tecnico amministrative con cui si è stipulato lo scorso 30 giugno il contratto con la Ditta aggiudicatrice ARO che dal 1° agosto si occupa dello smaltimento dei rifiuti a Gioia del Colle.

In particolare si obietta che cos’ come prevede la legge, il contratto avrebbe dovuto essere preceduto da una apposita determinazione del responsabile del procedimento di spesa. Anche perché il controllo di regolarità amministrativa e contabile è propedeutico alla formazione dell’atto stesso, cioè il contratto.

Per questo motivo i Consiglieri in una interpellanza presentata il 31 luglio chiedono di conoscere con quale determinazione il Responsabile del Settore il Comune di Gioia del Colle ha provveduto a prendere atto dell’aggiudicazione definitiva dell’appalto e dello schema di contratto e quindi ad impegnare le somme necessarie all’interno del Bilancio, attestando 5la regolarità amministrativa e contabile del provvedimento.

Di fatto si tratterebbe di una mancanza non secondaria e i Consiglieri chiedono che venga data una risposta nel primo Consiglio comunale utile.