Il Consiglio comunale approva il Rendiconto della Gestione 2016

Dopo circa 5 ore di discussione il Consiglio comunale di Gioia del Colle ha approvato il Rendiconto di gestione del 2016.

Si tratta di un atto importante, perché fotografa quanto e come è stato fatto l’anno scorso, se gli obiettivi sono stati rispettati se è stato possibile fare economie, se le previsioni di spesa si sono verificate.

Si discute, quindi, su un dato certo e che passa all’ok del collegio dei Revisori dei Conti. E questo parere è stato il pomo della discordia in Consiglio.

I revisori infatti, pur esprimendo un parere positivo sulla proposta di delibera del Consiglio approvata precedentemente in Giunta comunale apportano dei rilievi sugli accantonamenti, pur non cambiando nulla sull’aspetto contabile.

L’atto quindi viene rimandato per accogliere gli appunti dei revisori.

Ma chi dovrebbe apportare questi aggiustamenti?

L’opposizione è convinta che debba essere di nuovo la Giunta comunale, mentre la maggioranza presenta un emendamento per modificare nella stessa seduta consiliare la delibera.

La discussione va avanti per ore, perché non si tratta di argomenti di lana caprina, ma di sostanza: un errore e si avrebbe l’intervento prefettizio.

La minoranza pone quindi delle pregiudiziali e su queste la maggioranza non sembra più compatta come qualche mese fa, votando contro ma registrando anche una astensione.

Il capogruppo di Prodigio DeRosa difende la scelta dell’emendamento in Consiglio comunale con regolamento alla mano.

Gli animi però si scaldano, fino a quando il Consigliere Mastrangelo tuona che non si è tornati in Giunta a modificare la delibera di rendiconto per paura di una diffida da parte del Prefetto ad adempiere.

Ciononostante il Rendiconto viene approvato, questa volta con la maggioranza compatta.