Cocaina dal Salento, arrestato corriere che rifornisce il mercato della Murgia

Il rifornimento di cocaina sulla Murgia potrebbe essere nelle mani di organizzazioni salentine. Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gioia del Colle hanno arrestato un uomo di 39 anni residente in Provincia di Lecce, perché trovato in possesso di 110 grammi di “cocaina” pura, pronta per essere tagliata e rivenduta al dettaglio.



L’uomo è stato bloccato mentre percorreva con la sua auto, una Volkswagen Golf, la strada provinciale 205 che collega Cassano ad Altamura.

I carabinieri hanno rinvenuto la droga in un contenitore di cellophane utilizzato per il sottovuoto. La sostanza stupefacente pura era pronta per essere tagliata e suddivisa in dosi che vendute sul mercato avrebbero fruttato 15 mila euro. Le indagini proseguono per individuare la piazza di spaccio e soprattutto i clienti. Clienti che sono evidentemente spacciatori visto che avrebbero acquistato la cocaina pura da tagliare e suddividere in dosi, operazione che si fa in laboratori.

I carabinieri pensano di aver messo le mani su un corriere: la tecnica di movimentare piccole dosi serve per limitare i danni economici in caso di sequestro ma anche per dichiarare l’uso personale dello stupefacente, anche se difficilmente una sostanza pura è pronta per l’uso.