Chiusura scuole: alcune classi della Mazzini disertano la DAD

Alle 8 di questa mattina i genitori degli alunni delle scuole elementari di Gioia del Colle, hanno lasciato degli zaini vuoti davanti all’ingresso degli istituti, in segno di protesta. La manifestazione è stata organizzata in molti istituti scolastici pugliesi dal Coordinamento dei genitori attivi pugliesi, per opporsi alla decisione del Presidente Michele Emiliano di chiudere le scuole e dunque dare avvio alla DAD.





Diverse famiglie delle classi della scuola Mazzini hanno anche pensato di dare seguito alla protesta e disertare le lezioni online. Il Dirigente dell’Istituto Carano-Mazzini ha lasciato il suo ufficio per seguire la protesta e raccogliere i sentimenti e gli umori delle mamme.

“In alcune classi – ha dichiarato Castellana- si è verificata un’astensione. Sebbene non siano molte, per me questo rappresenta comunque un segnale di disagio che la scuola comprende e rispetto al quale cercheremo di dare delle risposte”.

Questo a partire dai dispositivi da distribuire alle famiglie più bisognose. E’ stata già infatti pubblicata la circolare che chiarirà come muoversi in tal senso. “Abbiamo già a disposizione dei device – ha detto ancora il Dirigente- e altri ne stanno arrivando e cercheremo in tal modo di intervenire per ridurre il disagio di coloro che per difficoltà economiche non possono permetterseli”.

Castellana è consapevole del fatto che questa volta, rispetto alla scorsa primavera, per molte famiglie la situazione è ancora più complicata rispetto alla possibilità di seguire la Didattica a Distanza. Le attività commerciali e molte altre attività sono aperte e in alcune famiglie i piccoli studenti sono affidati ai nonni. Con tutte le difficoltà del caso.

“Alla luce di tutte le criticità che si devono affrontare – ha concluso Castellana- stiamo cercando come comunità scolastica pugliese di capire come intervenire”.