Arrestato ad Acquaviva un gioiese di 50 anni per detenzione di droga

Arresti domiciliari per un gioiese di 50 anni fermato dai carabinieri di Acquaviva per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.


E forse dovrà anche subire le conseguenze per essersi allontanato senza una valida ragione di necessità violando le regole imposte dalle misure contro la diffusione del coronavirus.

L’uomo è stato fermato per un controllo dai carabinieri mentre percorreva a bordo della sua auto la strada provinciale 205 nei pressi di Acquaviva. I militari lo hanno trovato in possesso di 4 grammi di eroina e un grammo di cocaina, confezionata in bustine di cellophane, già pronta per essere commercializzata.

Nella sua abitazione di Gioia del Colle invece i carabinieri hanno rinvenuto 2 dosi di cocaina, per un peso di  2 grammi tutte confezionate allo stesso modo, nonché la somma di 75,00 euro, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. La droga nei prossimi giorni verrà analizzata dal Laboratorio del Comando Provinciale Carabinieri di Bari al fine di verificarne la qualità.