Aree sportive di Gioia diventeranno multifunzionali. Ecco quali

Si mette mano ad alcune aree sportive di Gioia del Colle e renderle più versatili possibili per rispondere alle esigenze della comunità. È questo il proposito che ha l’Amministrazione comunale sul campo sportivo di via Benagiano e in piazza Berlinguer.

Nel primo caso investendo la cifra di 26mila euro il campo da calcio diventerà anche da tennis, procedendo alla sostituzione della pavimentazione in erba sintetica. Dal Palazzo Municipale fanno sapere che si intende rendere fruibile quella zona per le scuole nelle ore scolastiche per lo svolgimento delle attività ginniche in ambienti all’aperto così da poter attuare il distanziamento previsto per il contenimento della pandemia. La scuola però più vicina è il liceo classico, le altre risultano distanti e comunque si dovrebbero prevedere lunghe tragitti coi ragazzini. Per gli studenti delle  scuole medie sarebbe più auspicabile una risistemazione delle zone verdi già presenti.

Per il campetto da basket di piazza Berlinguer, con la cifra di 7,7mila euro il progetto consentirà la sostituzione della struttura mista (legno e ferro) della recinzione di tutto il perimetro che avrà lo scopo anche di attutire i colpi della palla. La sistemazione di una porta di accesso avrà invece lo scopo di disciplinare gli orari di utilizzo dell’area ed evitare che il campo venga utilizzato anche al di fuori degli orari consentiti. Onde evitare che nei periodi soprattutto estivi, i ragazzi non si soffermino a giocare negli orari che disturberebbero la quiete pubblica.



 “Abbiamo inteso trovare i fondi necessari a riqualificare queste due aree – ha commentato l’assessore allo Sport Giuseppe Gallo anche in considerazione della necessità di offrire spazi all’aperto in cui, speriamo già nei prossimi mesi, si possa tornare ad incontrarsi e fare sport. Ridiamo vita al campo di via Benagiano e quindi a tutto il quartiere e restituiamo quell’area alla cittadinanza non solo come punto sport per il calcio, ma dando la possibilità di avere uno spazio di ritrovo anche per gli appassionati di tennis. Vogliamo inoltre mettere l’area di via Benagiano a disposizione degli istituti scolastici consentendo lo svolgimento delle attività sportive che questa emergenza sanitaria ha interrotto”.

La risposta dell’ex Assessore allo sport, Paolo Cantore, pone però dei punti di analisi delle scelte. Cantore pone l’accento infatti su un dato e cioè sulla gestione degli spazi e i tempi di fruizione. In altre parole come e chi gestirà gli ingressi delle due aree e con quali risorse e soprattutto se sarà gratuito. Sarebbe anche il caso di capire, spiega in ultima analisi l’ex Assessore, a che punto è la progettazione del campo Martucci a cu è stato destinato un finanziamento del Coni dove era previsto in prima battuta di rendere il campo polivalente e permetterne l’uso per il rugby.