Amministrative 2019/ Ok le liste, ma penalizzata una. Buone le quote rosa

Pubblicità elettorale 2019

Pubblicità elettorale 2019

Committente: il candidato

Tutte ammesse le 11 liste elettorali presentate per le prossime elezioni Amministrative a Gioia del Colle.

La commissione elettorale centrale ha visionato la composizione delle liste, valutando la proporzione tra la presenza maschile e femminile (che dovrebbe essere un terzo del totale dei candidati), le certificazioni prodotti e la loro validità.

Tra le liste presentate, quella che ha garantito più presenza femminile tra i candidati è stata Mastrangelo Sindaco, con ben 9 donne su un totale di 16 candidati.

Al secondo posto ci sono Forza Italia con una presenza di genere perfettamente equilibrata, cioè 8 donne e 8 uomini e aSinistra con 7 donne su 14 candidati.

In proporzione, le liste con meno donne sono La Bottega-La Città di tutti, La lega Salvini e Fratelli d’Italia con 6 donne su 16.

Il Partito Comunista ha 5 donne in lista, ma su un totale di 14 candidati. Tutti gli altri partiti, Prima Gioia, (r)INNOva Memoria, Cultura e Innovazione, Partito Democratico e Pro.di.gio. hanno candidato 7 donne.

Nessuna lista è stata estromessa quindi e sono stati accettati tutti i loghi. Solo nel caso della lista del Partito Democratico è stato eliminato il candidato Francesco Mastrangelo, perchè ha prodotto un’autocertificazione invece del certificato di iscrizione nelle liste elettorali di un Comune italiano.

“Orientamento formativo e riorientamento”

“Orientamento formativo e riorientamento”