Amministrative 2019/ Prima Gioia presenta la sua lista

Prima Gioia, movimento civico all’interno della coalizione di centrodestra rappresentata dal candidato sindaco Giovanni Mastrangelo, nei giorni socrsi ha presentato la sua lista di candidati consigliari in vista delle Amministrative che si terranno a Gioia del Colle domenica 26 maggio.

Ad aprire la serata Alessandra Galli, tra i fondatori di Prima Gioia, che ha rimarcato subito la novità del progetto e la genuinità dei membri della lista che non hanno esperienze politiche precedenti: “Ci hanno detto che non possiamo fare politica perché abbiamo cuore, – ha sottolineato –  ma credo che sia un valore aggiunto”.

“Ci siamo sentiti in dovere di riattivare una Città come Gioia del Colle,  – ha detto Filippo Speranza anche lui fondatore del movimento – che abbiamo ritenuto sopita e abbiamo provato a stimolare i cittadini alla partecipazione con tante iniziative. Per noi la parola sostenibilità ha un valore importante in tutti in tutti i settori, intesa come rispetto del contesto in cui ci si muove. La nuova politica quindi deve essere sostenibile fondata sulla progettualità e non su preconcetti di colore. Ecco perché dal primo istante in cui ci siamo approcciati con diversi interlocutori siamo stati aperti a 360°. E convintamente abbiamo scelto Johnny Mastrangelo per i programmi che hanno realizzato assieme a noi”.

I candidati consiglieri hanno poi espresso un proprio pensiero sulla scelta fatta e sulla qualità della squadra di Prima Gioia.

“Questa campagna elettorale – è intervenuto alla fine Giovanni Mastrangelo – è speciale perché a differenza delle altre ha qualcosa di diverso. A Gioia infatti non si sono mai avute coalizioni con liste civiche come queste. Liste civiche composte da gente che non ha esperienza in politica e che non vuol dire non avere facoltà, dicono che i candidati hanno fatto altro nella loro vita e ora prestano la loro esperienza. Prima Gioia offre la possibilità di capire che l’impegno civico inizia non con la campagna elettorale.
La politica – ha concluso il candidato Mastrangelo – è fatta di proposte, di idee e non ho sentito mai parlare male del progetto politico dell’avversario”.

Questa la liste dei candidati di Prima Gioia