Amministrative 2019: Bottega, Leu e altre realtà di sinistra in una coalizione

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento

La Bottega, Liberi e Uguali e altri rappresentanti della sinistra presente a Gioia del Colle, si sono incontrati per creare un gruppo, una coalizione, che sarà presente nella prossima tornata elettorale amministrativa questa primavera.

“Abbiamo la responsabilità  – si legge in una nota a firma di queste realtà politiche  – di dare forma e sostanza alla volontà e all’ impegno che tanti continuano a dimostrare nel progetto di costruzione di un’alternativa al centrodestra e alle sue forme più autoritarie e intolleranti. Andiamo avanti in un percorso aperto a quanti vogliano contribuire a costruire un programma che si basi sui principi di sinistra, a cui stiamo lavorando da mesi e che prosegue nel solco tracciato negli scorsi anni”.

Per questo motivo, l’8 febbraio, nella sede della Bottega, si terrà un’assemblea aperta a  “quanti vogliano proseguire o intraprendere questo cammino di rinnovamento per la nostra città, in cui sceglieremo insieme i temi centrali della nostra campagna elettorale, discuteremo delle liste e del candidato sindaco che sarà espressione di questa alleanza. Auspichiamo anche che quella possa essere la data entro cui tutti i gruppi che con noi hanno percorso una parte di strada possano sciogliere i propri dubbi sulle proposte costruite insieme fino a questo momento”.

A parte La Bottega e Leu, resta da individuare chi sono le “altre rappresentanze della sinistra gioiese”, che firmano la nota.

Il Partito Democratico non è menzionato, così come, per ora, la neonata aSinistra, insieme a tutti quelle realtà politiche come La Città, Primavera Gioia o la stessa Area che aveva dichiarato di non riconoscersi nel centrodestra.

Per ora sembrerebbe saltare l’idea di un centrosinistra unitario, prefigurando uno schema di schieramenti molto simile alle amministrative del 2016.