Alla Prefettura di Taranto un incontro sullo stato del raddoppio SS100 Gioia-San Basilio

Presso la Prefettura di Taranto si è svolta una riunione per fare il punto sulla situazione della Strada Statale 100, in particolare sulla messa in sivcurezza del tratto Gioia del Colle – San Basilio.



La riunione, presieduta dal Prefetto Demetrio Martino, era finalizzata a monitorare lo stato di avanzamento dei lavori per la messa in sicurezza della SS100, un’arteria stradale molto importante per il collegamento tra le due sponde della Puglia e che spesso diventa teatro di tragici incidenti, dovuti anche a carenze strutturali che necessitano di interventi ormai improcrastinabili.

Il Prefetto ha posto l’accento sulla necessità di far convergere le energie in un’ottica collaborativa che miri a raggiungere risultati concreti nel breve periodo, accelerando la realizzazione delle progettualità ancora non portate a termine.

In particolare, risultano prioritari l’adeguamento a quattro corsie del tratto compreso tra Gioia del Colle e S. Basilio, la cui progettazione definitiva dovrebbe chiudersi a metà del prossimo anno, attraverso un finanziamento di circa 84 milioni di euro stanziati dal Cipe, e la realizzazione di rampe di accesso autostradale sulla SS106 dir. verso l’A14, in modo da agevolare il collegamento dalla SS106 ionica verso Bari per il deflusso del traffico veicolare, con particolare riferimento a quello dei mezzi pesanti.

Il Prefetto ha rimarcato la necessità di una calendarizzazione degli incontri da svolgersi con cadenza bimestrale, che consenta un monitoraggio continuo e costante del progetto in cantiere.

Erano presenti all’incontro l’On. Vianello, il Presidente della Provincia, i Comandanti e i Sindaci dei comuni di Taranto, Castellaneta, Massafra, Mottola, Palagianello e Palagiano, il Comandante della Sezione di Polizia Stradale, il rappresentante del Compartimento ANAS, nonché il Presidente del Comitato Strade Sicure.

foto Google Maps