Alla Galleria Nartist “La Fabbrica delle Arti” in mostra

In mostra da domenica 1 luglio presso Galleria Nartist 35 artisti del panorama nazionale e giovani emergenti dal titolo “La Fabbrica delle arti”.

Ispirato all’omonimo progetto dell’Accademia di Belle arti di Bari, richiamandosi alla frequentazione delle antiche botteghe d’arte attraverso la conoscenza dei materiali, la pratica e la tecnica, è il primo passo per creare un grande laboratorio d’arte permanente in Puglia con spazi multimediali con lo scopo di definire una simbiosi fra arte, territorio e imprenditoria.

L’obiettivo è infatti la creazione di un contenitore multimediale di arte contemporanea che, con una serie di eventi e rassegne d’arte, musica e teatro, possa esprimere la propria vitalità e poi creare un luogo dove coniugare arte e spirito imprenditoriale attraverso iniziative di interazione con aziende che abbiano come unico comune denominatore la creatività, dall’abbigliamento al design, alle diverse forme d’arte.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione di Nartist, un progetto che coniuga creatività, arte e imprese con lo scopo di diffondere sul territorio le nuove forme artistiche, con le  istituzioni pubbliche e private come la Scuola di teatro Mudi di Antonio Minelli, e l’Associazione Formediterre.

Alla conferenza stampa di presentazione della mostra, patrocinata dal Comune di Gioia del Colle con il sostegno di Invitalia, sono intervenuti Eugenio Scandale, presidente dell’Accademia pugliese delle Scienze e docente universitario, il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bari, Giuseppe Sylos Labini, il fondatore del Progetto Nartist, Francesco Nicastri e il maestro Carlo Fusca, uno degli ideatori e promotori dell’iniziativa e direttore artistico di itrArti (Autonomia delle arti).

La mostra sarà inaugurata alle ore 19 presso Galleria Nartist
Palazzo Nico, in via Mazzini, 29 – Gioia del Colle