Aereo giapponese perde contatto aereo: si alzano due Eurofighter da Gioia

Il meglio della fibra tim

Il meglio della fibra tim
EFA GIOIA DEL COLLE

Sono decollati dalla base aerea di Gioia del Colle due caccia Eurofighter del 36° Stormo dell’Aeronautica Militare, in servizio di allarme, per intercettare un velivolo ATR 42 600 della compagnia aerea giapponese Japan Air Commuter, partito da Tolosa e diretto a Creta, che l’altra mattina, sorvolando lo spazio aereo nazionale, ha perso il contatto radio con gli addetti al controllo del traffico aereo.

Lo scramble, l’ordine di decollo immediato, è stato dato dal CAOC di Torrejon in Spagna, ente NATO responsabile nell’area, in coordinamento con il Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico e gli enti della Forza Armata deputati alla sorveglianza dello spazio aereo nazionale e NATO.

Il personale “guida caccia” del 11° Gruppo D.A.M.I. di Poggio Renatico ha fornito ai piloti degli Eurofighter le informazioni necessarie per intercettare il velivolo che si trovava nello spazio aereo nazionale tra la Campania e la Basilicata.

Giunti nell’area interessata, i due caccia intercettori, una volta identificato l’aereo civile, hanno ripristinate le comunicazione radio.

La sorveglianza dello spazio aereo nazionale è integrato con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO anche in tempo di pace  e si tratta di un servizio che garantisce l’Aeronautica Militare in maniera continuativa.