Aereo giapponese perde contatto aereo: si alzano due Eurofighter da Gioia

EFA GIOIA DEL COLLE

Sono decollati dalla base aerea di Gioia del Colle due caccia Eurofighter del 36° Stormo dell’Aeronautica Militare, in servizio di allarme, per intercettare un velivolo ATR 42 600 della compagnia aerea giapponese Japan Air Commuter, partito da Tolosa e diretto a Creta, che l’altra mattina, sorvolando lo spazio aereo nazionale, ha perso il contatto radio con gli addetti al controllo del traffico aereo.

Lo scramble, l’ordine di decollo immediato, è stato dato dal CAOC di Torrejon in Spagna, ente NATO responsabile nell’area, in coordinamento con il Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico e gli enti della Forza Armata deputati alla sorveglianza dello spazio aereo nazionale e NATO.

Il personale “guida caccia” del 11° Gruppo D.A.M.I. di Poggio Renatico ha fornito ai piloti degli Eurofighter le informazioni necessarie per intercettare il velivolo che si trovava nello spazio aereo nazionale tra la Campania e la Basilicata.

Giunti nell’area interessata, i due caccia intercettori, una volta identificato l’aereo civile, hanno ripristinate le comunicazione radio.

La sorveglianza dello spazio aereo nazionale è integrato con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO anche in tempo di pace  e si tratta di un servizio che garantisce l’Aeronautica Militare in maniera continuativa.