Adriatika Nuoto e Università della Terza Età nel segno dell’Aquarunning

Una nuova sinergia per continuare a crescere nel segno dello sport e delle passioni condivise. Dopo la Gioia Running in casa Adriatika Nuoto arriva la collaborazione con l’Ute, l’Università della Terza Età e del Tempo Libero.

L’Adriatika Nuoto di Gioia del Colle, guidata dal direttore Sergio Della Tommasa, ha avviato un progetto, insieme alla sede locale dell’Ute, guidata dal presidente Vito Mastrovito, che è partito la scorsa settimana.

Ogni mercoledì e venerdì mattina i corsisti dell’Ute sono in acqua nella piscina di Gioia del Colle per un corso di Aquarunning studiato su misura per i partecipanti. Le lezioni sono tenute dal tecnico Elisa De Pandis.

«Siamo onorati di poter accogliere nella nostra piscina i corsisti dell’Ute che ringraziamo per la fiducia – dice Sergio Della Tommasaquesta nuova sinergia non può che fare bene ad entrambe le realtà nel segno di una volontà comune di fare rete sul territorio».

Ad avvicinare l’Ute di Gioia del Colle all’Adriatika nuoto è stato il successo del progetto pilota avviato a luglio con la Gioia Running (che è ripreso a settembre e proseguirà fino a giugno) e l’ottimo riscontro che stanno avendo i corsi di Aquarunning promossi nella piscina gioiese.

L’impianto dell’Adriatika Nuoto è il primo in Puglia ad aver avviato questa disciplina (molto diffusa in Francia, Spagna e negli Stati Uniti) su iniziativa del tecnico Angelo Pugliese che tiene i corsi di Aquarunning e cura il progetto di collaborazione con la Gioia Running (insieme a Patrizia Nettis, responsabile della scuola nuoto).

I corsi di Aquarunning sono aperti a tutti, non solo agli atleti. «Questo tipo di attività fisica, infatti, richiede un impegno fisico moderato, allena senza affaticare le articolazioni, tonifica e fa bruciare molte calorie – spiega Pugliese –. L’aquarunning è adatto a tutte le fasce d’età e l’avvio dei corsi in collaborazione con l’Ute ne è la dimostrazione. Senza contare questa attività coinvolge non solo la muscolatura delle gambe ma anche quella della pancia e della schiena offrendo così la possibilità di una tonificazione completa».