“A Gioia per Natale”. Ecco il programma delle feste

Un Natale dedicato ai bambini ed alla fantasia dei più giovani sull’attitudine al riciclo dei materiali d’uso quotidiano. Questo è il tema del calendario natalizio sottolineato nella conferenza stampa di presentazione dall’assessore alla cultura Annamaria Longo e dal vice sindaco Enzo Cuscito.
Diverse le novità di quest’anno, non solo nel bando di affidamento delle iniziative culturali natalizie racchiuse nella denominazione “A Gioia per Natale” ma anche nella ricerca di organicità fedele al tema (i bambini), nonché nel metodo: “Con questa rassegna abbiamo voluto cominciare a seguire le indicazioni contenute nel Regolamento Comunale dei Patrocini che prevedono alcuni adempimenti per poter organizzare manifestazioni sotto l’egida municipale e prima di poter accedere al sostegno economico che le varie associazioni chiedono al Comune” ha esordito l’assessore Longo. Per cui d’ora in poi le associazioni o i privati che vorranno proporre eventi contando sul patrocinio, occupazione del suolo pubblico (aperto o chiuso) e contributo del Comune, dovranno dimostrare, con almeno due mesi d’anticipo, la rilevanza e la ricaduta delle manifestazioni sul terreno della promozione socio-turistica oltre ad un calcolo preventivo di spesa partecipata con gli sponsor, preventivamente contattati e ad una conseguente rendicontazione del contributo ricevuto dal Comune.

Si inizia la sera di venerdì 8 dicembre con l’accensione in piazza Plebiscito dell’albero di Natale. La serata proseguirà con il divertimento per i più piccoli “Ballando sotto la neve” a cura dell’associazione PiErre Animazione aggiudicataria del bando comunale per le iniziative del Natale a Gioia.
– Martedì 12 il chiostro comunale ospiterà un’esposizione dei presepi di Mario Vacca.
– Mercoledì 13 in via Roma si terrà il classico mercatino di Santa Lucia curato da alcune insegnanti della Scuola San Filippo Neri e dal comando del 36° Stormo.
– Sabato 16 la comunità Fratello Sole offrirà un concerto del chitarrista Vito Nicola Paradiso­ nel chiostro comunale.
– Per la mattina di domenica 17 sono previsti intrattenimenti improvvisati per le vie centrali della città con alcuni animatori travestiti da personaggi dei cartoni animati. Nel pomeriggio presso il palazzetto dello sport, in occasione della partita di volley Real Gioia- Mondovì, sarà possibile fare foto con gli Elfi  di PiErre Animazione e con i giocatori della squadra di pallavolo gioiese.  In serata l’associazione dei Genitori del Liceo “R.Canudo” organizza un concerto gospel nel teatro Rossini con lo scopo di raccogliere fondi per arricchire la biblioteca dell’istituto.
– Lunedì 18 l’ associazione L’albero della Vita e la Vatassi che rappresenta la comunità marocchina a Gioia del Colle organizzano nel chiostro una serata interculturale e interreligiosa con un concerto di beneficenza.
Nella sede in via Donato Boscia 17, il CAI allestirà la Casa di Babbo Natale che sarà visitabile dalle ore 18,00 alle ore 21,00 fino a venerdì 22 dicembre.
– Mercoledì 20 sempre al chiostro l’associazione Le Ombre organizza dei laboratori per bambini; alle ore 18,00 la compagnia Principio Attivo Teatro mette in scena “La bicicletta rossa”. Sono previste anche iniziative all’aperto ideate dall’associazione “I bisbigli dell’anima” che coordina alcune classi elementari delle due scuole gioiesi nell’attività di riciclo di plastica e materiale ferroso e che porterà ad un concorso a premi. Mercatini di pregio ed artisti di strada organizzati dall’associazione Smile.
– Giovedì 21 Le Ombre terminano i laboratori nel chiostro con una rappresentazione de “Canto di Natale” di Dickens seguita da artisti di strada.
– Venerdì 22 l’amministrazione comunale offre il concerto serale di auguri tenuto dall’orchestra di chitarre “De Falla” al teatro Rossini.
– Sabato 23 piazza Plebiscito ospiterà la seconda edizione de “La discesa di Babbo Natale”
– Domenica 24 invece Babbo Natale sarà presente in molte piazze della periferia oltre che in centro.
– Venerdì 29 la Chiesa matrice alle 19,30 ospiterà una rappresentazione religiosa a cura dei parrocchiani di Santa Maria Maggiore intitolata “di generazione in generazione, Gesù l’inviato, l’amato, il pane donato”.

L’assessore Annamaria Longo ha concluso con alcuni dati oggettivi: “ Il bando per le iniziative natalizie è stato disposto sulle linee guida dell’amministrazione e vinto da un gruppo di professionisti per una somma  di 5.000 euro. Oltre a rispettare i parametri di spesa dello scorso periodo natalizio (circa 7.000 euro), quest’anno sono state impiegate per tutte le iniziative culturali, compreso il teatro (diventato riferimento d’eccellenza nel territorio pugliese e lucano n.d.r.), risorse per circa 185.000 euro; in linea con quanto speso da altri comuni e sicuramente meno di quanto è stato deliberato nelle passate amministrazioni”.