30
Mon, Mar

Categorie

Grid List

La tenuta delle abitazioni nel centro storico potrebbe essere in pericolo. Il motivo? Il progressivo assottigliamento del livello della falda acquifera che a Gioia del Colle scorre quasi superficialmente, a tre metri nel sottosuolo.

Ancora allerta meteo per domani 27 marzo, questa volta di tipo arancione.

Nuova allerta meteo della Protezione civile per il maltempo previsto per domani.
Il gruppo comunale volontari di Protezione civile di Gioia del Colle ha emanato il bollettino di criticità previsto da questa sera e fino a domani sera.

Io sottoscritto TOMMASO BRADASCIO, ex Presidente del Consiglio Comunale del comune di Gioia Del Colle, ho il piacere di porgere il mio sentito benvenuto alla Dott.ssa ROSSANA RIFLESSO, Viceprefetto, nominata Commissario dello stesso Comune  e ai sub-commissari Dott.ssa Rachele Grandolfo, Dott.ssa Isabella Tisci e Dott. Berardino Nuovo.

Il Commissario Prefettizio Rossana Riflesso ha deciso di procedere alla copertura di Ingegnere per l’Area Territorio-Ripartizione Tecnica, vale a dire dell’intero Ufficio Tecnico comunale di Gioia del Colle con un contratto a tempo determinato.

Confermata il 31 maggio prossima la data per le elezioni regionali e comunali. Lo ha annunciato questa mattina il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, a margine di un incontro sull’Expo a Firenze.

E’ il primo luglio dell’anno scorso. L’imprenditore Posa  accompagna l’ex vicesindaco Ventaglini dal suo consulente ad Acquaviva per fare il punto sul bando per la realizzazione di case economiche e popolari. Durante il tragitto parlano della questione. Nell’auto di Posa gli investigatori hanno piazzato una cimice.

Cerin, la società che si occupa della riscossione dei tributi per contro del Comune di Gioia del Colle è nell’occhio del ciclone giudiziario.

La voce e il nome di Ventaglini non sono sconosciuti agli investigatori della guardia di finanza. Ventaglini compare e si sente, il 23 giugno del 2014, in una telefonata intercettata tra l’imprenditore Antonio Posa e l’avv. Nicola Bruno, secondo l’accusa suo consulente nella preparazione del bando sulle case popolari.